Per richiedere informazioni sui nostri prodotti, o per questioni tecniche e commerciali inserisci il tuo indirizzo e-mail e compila il form.

Pinna in forflex

Forflex ® (TPO)

Compound a base di Poliolefine Termoplastiche
La famiglia degli elastomeri termoplastici Forflex® è costituita da compound eterofasici basati su una fase elastomerica amorfa, solitamente di natura pololefinica, e da una fase cristallina, sempre di natura poliolefinica.
Questa composizione chimica, fino a temperature di circa 70 - 80 °C, conferisce elasticità ai prodotti finiti mentre, a temperature più elevate, rende fluida l’intera massa conferendole proprietà reologiche tipiche dei plastomeri.
Questi compound vengono solitamente classificati come TPO.
Gli elastomeri termoplastici Forflex® presentano:
  • Buona resistenza agli agenti atmosferici
  • Ottime proprietà di isolamento elettrico
  • Bassa densità (a partire da 0,89 g/cm3)
  • Ottimo comportamento elastico alle basse temperature
  • Ottima colorabilità
  • Adesione su PP e materiali a base poliolefinica
  • Gradi standard per stampaggio a iniezione e estrusione
  • Compatibilità al contatto con gli alimenti

AUTOMOBILE

Passaruota, parafango, tappetini.

EDILIZIA

Guarnizioni per finestre co-estruse con TPE.

SPORT & TEMPO LIBERO

Articoli per immersione subacquea (pinne) e per lo sci (scarponi).

Il Forflex® è particolarmente adatto per il co-stampaggio e la co-estrusione con il polipropilene (PP).
Il Forflex® può essere trasformato tramite le tipiche tecnologie di trasformazione dei termoplastci quali stampaggio a iniezione ed estrusione.
VITE DI PLASTIFICAZIONE: le più adatte sono quelle per poliolefine aventi lunghezza >= 20 L/D e rapporto di compressione 2,5:1 - 3,5:1
VELOCITÀ DI PLASTIFICAZIONE: alta
VELOCITÀ D’INIEZIONE: alta
PRESSIONE D’INIEZIONE: media
CANALI DI ALIMENTAZIONE: si consiglia l’utilizzo di canali di alimentazione a sezione circolare, il più corti possibile e con diametro di passaggio che si riduce in modo graduale
PUNTI D’INIEZIONE: sono solitamente a sezione circolare con diametro >= 0,7 mm
SFOGHI D’ARIA: si raccomanda di prevedere opportuni sfoghi d’aria dalle cavità (diametro 0,03-0,05 mm)
ESSICCAMENTO: generalmente non necessario

TEMPERATURE INDICATIVE DI STAMPAGGIO:
Durezza < 85 ShA: 1ª Zona 160 °C | 2ª Zona 170 °C | 3ª Zona 180 °C | Ugello 190 °C | Stampo 20-40 °C
Durezza > 85 ShA: 1ª Zona 170 °C | 2ª Zona 190 °C | 3ª Zona 200 °C | Ugello 210 °C | Stampo 20-40 °C
Per l’estrusione del Forflex® vengono impiegati comuni estrusori monovite. 
Un leggero stiramento dell’estruso conferisce migliori proprietà fisico-meccaniche ed è ottenibile operando sulla velocità del traino.

VITE DI PLASTIFICAZIONE: le più adatte sono quelle per poliolefine aventi lunghezza >= 20 L/D e rapporto di compressione 2,5:1 
Di seguito forniamo un esempio delle condizioni operative, ottimizzate su di un estrusore monovite ad un principio con diametro = 45mm; L/D = 20 e R.C. = 2,7.

TEMPERATURE INDICATIVE DI ESTRUSIONE:
Durezza < 90 ShA: 1ª Zona 160 °C | 2ª Zona 170 °C | 3ª Zona 190 °C | Ugello 170 °C
Durezza > 90 ShA: 1ª Zona 180 °C | 2ª Zona 210 °C | 3ª Zona 220 °C | Ugello 210 °C
Il Forflex® è un materiale completamente riciclabile e può essere riutilizzato previa macinazione. L’utilizzatore dovrà sempre effettuare i test necessari a verificare che il materiale ottenuto dalla miscela di granulato vergine e rimacinato sia effettivamente idoneo all’applicazione e che le sue proprietà siano conformi ai parametri desiderati.
Si raccomanda di immagazzinare il prodotto in luogo coperto, al riparo dall’umidità e da fonti di calore
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra . Per maggiori informazioni sui cookies visita la sezione sulla Informativa Privacy Cookies.